Favicon fiera Move City Sport

FORUM

Logo fiera Move City Sport

MIGLIORIAMO IL FUTURO CON LO SPORT

18 e 19 OTTOBRE 2022 -FIERA DI BERGAMO

Logo fiera Move City Sport

CONVEGNO INAUGURALE

MIGLIORIAMO IL FUTURO CON LO SPORT

18 OTTOBRE – ORE 9.00-13.00 Sala Caravaggio

Presentazione

MIGLIORIAMO IL FUTURO CON LO SPORT è il tema all’insegna del quale apre la prima edizione di MOVE CITY SPORT. L’appuntamento all’interno del quale avverrà anche l’Inaugurazione ufficiale della fiera rappresenta un’importante momento istituzionale dedicato allo sviluppo e il sostegno dello sport e dell’impiantistica sportiva nel corso del quale le più importanti rappresentanza istituzionali.

Il convegno è rivolto a Progettisti, Amministrazioni Pubbliche e Gestori di impianti sportivi.

Modera

Novella Cappelletti – Direttore PAYSAGE EDITORE RIVISTA TOPSCAPE Promozione e Sviluppo per l’Architettura del Paesaggio

9.00-10.00 Benvenuto degli Organizzatori
  • AIS Associazione impianti sportiviPresidente – Ezio Ferrari
  • PROMOBERG Presidente – Luciano Patelli
  • PAYSAGE EDITORE RIVISTA TOPSCAPE Promozione e Sviluppo per l’Architettura del Paesaggio Direttore – Novella Cappelletti
  • FIERECOM&EVENTS Presidente – Sergio Rossi
  • MG GLOBAL SERVICES LIMITED Ceo – Giancarlo de Cristofaro
Intervento a cura di
  • 10.00-10.15 SPORT E SALUTE  – Presidente – Avv. Vito Cozzoli – Luoghi e spazi sportivi, strumenti di sviluppo e di crescita delle comunità
  • 10.15-10.30 CONI e Comitato Olimpico Italiano  – Presidente – Giovanni Malagò – Olimpiadi 2026: prospettive. Il ruolo del Comitato Olimpico per il futuro dello sport 
  • 10.30-10.45 CONI LOMBARDIA Presidente – Marco Riva – I pareri del CONI, obbligo di legge e strumento di controllo
  • 10.45-11.00 ICS – ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO vice direttore, direziona commerciale e Marketing  – Alessandro Bolis – I finanziamenti agevolati per la riqualificazione degli impianti sportivi 
  • 11.00-11.15 – Considerazioni e domande
  • 11.15-11.30 BCC BANCA ICCREA  – Responsabile divisione impresa – Dott. Carlo Napoleoni – Il Partenariato Pubblico Privato per finanziare riqualificazioni e costruzione di nuovi impianti sportivi
  • 11.30-11.45 ANCI Associazione Nazionale Comuni ItalianiDelegato – Comune Di Bergamo Assessora all’istruzione, università, formazione, sport e tempo libero, politiche per i giovani, edilizia scolastica e sportiva  – Loredana Poli  – Il ruolo dell’Amministrazione Pubblica quale apporto sociale nella riqualificazione degli impianti sportivi 
  • 11.45-12.00 EPSI – Presidente – Alberto Bichi Executive Director European Platform for Sport Innovation – I bandi Europei per la riqualificazione degli impianti sportivi 
  • 12.00-12.15 Comitato Paralimpico – Regione Lombardia – Presidente – Pierangelo Santelli –  I progetti per lo sport per tutte le abilità. II mandato come Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Regione Lombardia I mandato come Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Regione Lombardia
    Partecipazione a 20 Campionati Italiani di basket in carrozzina Fondazione della società di basket in carrozzina ANTARES 1999, successivamente rinominata Habilita Roll Star 1979-1986 Fondazione della Società Polisportiva Milanese di cui è Presidente e atleta Negli stessi anni, ottiene risultati di prestigio in svariate discipline tra cui il nuoto, l’atletica leggera, il basket in carrozzina, il tennis tavolo, la pallanuoto. Nel nuoto ottiene più volte il record italiano, nei 100 mt., 400 mt, 50 delfino, 200 misti, staffetta. Nell’atletica, col lancio del peso e la staffetta 4×100. 1979 Roma: partecipazione ai campionati italiani disabili, durante i quali diventa campione italiano nel lancio del peso e nel nuoto, staffetta 4×100 stile libero 
  • 12.15-12.35 Comitato Paralimpico Regione Lombardia – Referente accessibilità ed impiantistica sportivaAntonello Sferruzza;
    Centro Regionale Accessibilità e Benessere Ambientale di LEDHA –Direzione tecnica – Armando De Salvatore – Sport per tutti: strategie per l’accessibilità, l’inclusione e il benessere ambientale
  • 12.35-12.50 Fabrizio Ferrari – General Manager Italy Gewiss – DIGITAL SPORT INNOVATION: la piattaforma di tecnologie e servizi integrati per la realizzazione e la riqualificazione degli impianti sportivi
  • 12.50-13.00 Conclusioni
Special Partner

Fiera sullo sport Move City Sport Fiera sullo sport Move City Sport

Logo fiera Move City Sport

La progettazione dell’impianto sportivo tra norme e buone prassi

Organizzato da TSPORT

18 OTTOBRE – 14.00 – 17.00 Sala Caravaggio

Presentazione
La pratica della progettazione dell’impiantistica sportiva richiede una professionalità specifica che comporta la conoscenza, oltre a materiali e tecniche proprie del settore, delle diverse norme provenienti sia dalle leggi nazionali che dalle prescrizioni federali; norme che non sempre sono oggi al passo con i tempi e con lo stato dell’arte.
L’incontro, con la partecipazione di importanti studi professionali specializzati nell’impiantistica sportiva, fornirà una panoramica delle norme e delle modalità di applicazione, mettendo in evidenza l’evoluzione che la progettazione degli impianti ha subìto nel corso degli anni.
Non mancherà l’illustrazione di progetti esemplari in corso di futura realizzazione, per completare il quadro del corretto approccio professionale all’impiantistica sportiva, così come di soluzioni tecniche e tecnologiche per rispondere alle esigenze normative e ambientali.

14.00 INTRODUZIONE, PRESENTAZIONE

  • 14.15 Saluti di apertura – Ezio Ferrari – (presidente AIS Associazione Impianti Sportivi)

APERTURA LAVORI

  • 14.20 Norme vigenti e norme superate – arch. Giuseppe De Martino – (Sportium)
  • 14.50 Palazzetti e palestre: modalità di progettazione ieri e oggi –  arch. Pietro Vittorio – (Vittorio & Associati)
  • 15.20 Il palazzo del ghiaccio di Varese – arch. Giuseppe De Martino – (Sportium)
  • 15.40 Sicurezza, normative e sistemi di protezione in palazzetti e stadi – dott. Roberto Volpe, dott. William Barni – (Faraone)
  • 16.05 La validazione del progetto tra obblighi e discrezionalità – ing. Alessandro Chiappa – (Bureau Veritas)
  • 16.30 Drenaggio e canalette: soluzioni per un minor impatto ambientale – dott. Toni Principi – (Hauraton Italia)
  • 16.50 Il progetto di grandi stadi: Cremona, Spezia, Taranto – arch. Carolina Zavanella – (GAU Arena)

17.10 TAVOLA ROTONDA

  • Moderazione e presentazione: dott. Fabio Passoni – (Resp. Mktg Tsport / Sporteimpianti.it)
Logo fiera Move City Sport

LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI DAL 2023

Organizzato da AIS

19 OTTOBRE – ORE 9.00-13.00 – Sala Caravaggio

Presentazione

La nuova legge dello sport che entrerà in vigore nel 2023 sarà elemento di riflessione e dibattito con tutte le categorie di operatori coinvolti nel gestire lo sport. Cambieranno i rapporti di collaborazione sportiva presenti nella riforma dello Sport; ci saranno evoluzioni fiscali e amministrative che già cominciano a preoccupare le ASD/SSD. L’evento presenterà inoltre tutte le opportunità finanziarie messe in campo per facilitare la realizzazione di nuovi impianti o per la riqualificazione degli esistenti. L’evento offrirà un panorama partendo dalle fasi iniziali del progetto fino agli aspetti finanziari, senza tralasciare i requisiti di sicurezza igiene e sostenibilità necessari alla costruzione di un impianto moderno.

Il convegno è rivolto a Gestori di impianti sportivi e Amministrazioni Pubbliche.

Modera: Novella Cappelletti – Direttore PAYSAGE EDITORE RIVISTA TOPSCAPE Promozione e Sviluppo per l’Architettura del Paesaggio

Intervento a cura di:

      • 9.00-9.15 AIS Associazione impianti sportivi Presidente – Ezio Ferrari
      • 9.15-9.30 CONSORZIO SPINPresidente – Francesco Maria Perrotta La valutazione dei progetti sportivi: l’esperienza del consorzio Spin
      • 9.30-9.45 CONI LOMBARDIA Componente di giunta regionale – Federigo Ferrari Castellani; delegato regionale – Alberto Roscini  –  I pareri del CONI, obbligo di legge e strumento di controllo
      • 9.45-10.00 ICS vice direttore, direzione commerciale e Marketing – Alessandro Bolis –  Finanziamenti agevolati e facilitazioni per i gestori degli impianti sportivi
      • 10.00-10.15 EPSI Presidente – Alberto Bichi –  I finanziamenti europei per la riqualificazione degli impianti sportivi
      • 10.15-10.30 5SPORTCONSULTING  – Donato Foresta  L’affidamento degli impianti sportivi nella riforma dello sport: criticità e prospettive del partenariato pubblico privato
      • 10.30-10.45 CLAUDIO MASSA Founder e Brand Ambassador L’Orma, Responsabile 3°settore OPES Lombardia, Membro commissione Innovazione Sociale Coni Lombardia – Innovazione Sportiva: modelli di gestione sportiva per realizzare impatto sociale. Case History “Coach di Quartiere”
      • 10.45-11.00 ENERGY EFFIENCY DUFERCO ENERGIA S.P.A.Sales Manager and Business Developer – Rosa Rizzitelli –  Come efficientare gli «spogliatoi» e quali incentivi sono a disposizione
      • 11.00-11.15 – Considerazioni e domande
      • 11.15-11.30 Avv. Valentina Porzia   Le responsabilità del gestore degli impianti sportivi
      • 11.30-11.45 INVERNIZZI ASSICURAZIONI – Claudio Invernizzi, Chiara Invernizzi – Vincere insieme in totale sicurezza
      • 11.45-12.00 SPORT & SALUTE – Marco Ducci  Quadro normativo impianti sportivi
      • 12.00-12.15 Regione Lombardia – Leonardo La Rocca  Il censimento degli impianti sportivi a cura della Regione Lombardia
      • 12.15-12.30 ENJOY COMPANY – titolare e cofondatore; 5sportconsulting Matteo Gerli  Il centro sportivo del futuro e Presentazione del “Master gestione impianti sportivi”
        della 24ore Business School
      •  12.30-12.45 ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani Presidente Lombardia Mauro Guerra
      •  12.45-13.00 Lega Nazionale Dilettanti Presidente Commissione Impianti Sportivi in Erba Artificiale Pasquale Rivellini  La Certificazione del tappeto erboso sportivo
      • 13.00 Conclusioni
Logo fiera Move City Sport

SPORT CITY: LE INFRASTRUTTURE PER LO SPORT E PER IL MOVIMENTO NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA E PAESAGGISTICA

Organizzato da TOPSCAPE

19 OTTOBRE – 14.00 – 18.00 Sala Caravaggio

2Presentazione

SPORT CITY

LE INFRASTRUTTURE PER LO SPORT E PER IL MOVIMENTO NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA E PAESAGGISTICA

L’architettura dello sport e la sua progettazione, si confrontano oggi, con temi che coinvolgono il ripensamento degli spazi collettivi, le forme e i loro paradigmi. Le nuove infrastrutture sportive s’inseriscono in tale contesto culturale, stimolando una risposta moderna in grado di coniugare istanze funzionali, ecologiche, politiche, sociali ed economico-finanziarie. È sempre più crescente la richiesta da parte delle comunità di spazi da vivere dove praticare attività sportive in strutture dedicate o all’aria aperta, tanto da diventare una vera priorità. Molte le amministrazioni pubbliche che stanno utilizzando lo sport come strumento di trasformazione, con lo scopo di realizzare ricadute positive sulla qualità della vita e sul benessere psicofisico degli abitanti. Il Meeting Internazionale SPORT CITY: LE INFRASTRUTTURE PER LO SPORT E PER IL MOVIMENTO NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA E PAESAGGISTICA si pone l’obiettivo di presentare soluzioni progettuali che rispondano a queste richieste, ponendo al centro del progetto sia la multifunzionalità delle infrastrutture dedicate allo sport sia la riqualificazione paesaggistica di queste aree con focus legati all’applicazione dell’inserimento di NBSNature-Based Solutions e di SuDSSustainable Drainage Systems.

Tra i relatori invitati

14.00-14.20 Interventi di apertura

  • Comune Di Bergamo Assessora all’istruzione, università, formazione, sport e tempo libero, politiche per i giovani, edilizia scolastica e sportiva – Loredana Poli
  • Consiglio Nazionale Architetti Paesaggisti Pianificatori e Conservatori – Consigliere – Anna Buzzacchi
  • Ordine degli Architetti di Bergamo – Vicepresidente – Marzia Presenti
  • Ordine degli Ingegneri di Bergamo – Presidente – Diego Finazzi
  • Ecopneus – Direttore Generale – Federico Dossena

IL PROGETTO DELLO SPORT ENERGIA PER IL PAESAGGIO

  • 14.20-14.35 Raffaele Verdelli – Regione Lombardia – Iniziative per la realizzazione di aree attrezzate per lo sport outdoor (skyfitness e playground) nelle aree urbane dei Comuni Lombardi
  • 14.30-14.50 Roberta Rocco – Agri.Te.Co – Parco dello Sport Bellosguardo di Cavriglia nell’ex Area Mineraria e Delta Farm – Parco Turistico Sportivo Agroalimentare del Delta Del Po
  • 14.50-15.05 Gabriele Chiaretti – Mad Architects – Quzhou Sports Park
  • 15.05-15.20 Remo Capitanio – Capitanio Architetti – Bicity – la prima velostazione a Bergamo
  • 15.20-15.30 Marco Ceudek Vertical Market Manager – Sport Gewiss L’impiantistica sportiva dall’energia all’illuminazione: i sistemi integrati per l’illuminazione e la gestione dell’energia nelle aree interne ed esterne delle strutture sportive

CITY PLAY – LO SPORT COME WELFARE SOCIALE

  • 15.30-15.45 Elger Blitz – Carve Landscape – City Play
    Gruppo olandese di design multidisciplinare, fondato nel 1997 da Elger Blitz e Mark Van Der Eng. È oggi tra gli studi più qualificati nel campo della progettazione di spazi a uso pubblico, in particolare playground e attrezzature destinate a giovani e bambini
  • 15.45-16.00 Ciro degl’Innocenti – Comune di Padova; Anna Costa, Architetto e paesaggista – Studio Anna Costa La città in gioco
  • 16.00-16.10 Mattia Corati – Proludic Italia Gioco e sport outdoor: meno sedentari e più felici
  • 16.10-16.20 Andrea Patroncino CTO – GSS Italia I protocolli di sicurezza delle attrezzature gioco, sportive e fitness nelle aree di libero accesso

LO SPORT COME MOTORE DI SVILUPPO PER LA RIGENERAZIONE DEL PAESAGGIO URBANO

  • 16.20-16.35 Carlo Masseroli – Nhood – L’approccio alla riqualificazione urbana attraverso lo sport
    Come lo sport può diventare un fattore di creazione di valore nei progetti di rigenerazione urbana, sia per il territorio che per l’investitore. I casi allo studio del developer Nhood
  • 16.35-16.50 Federico Pella – J+S SpA – Il progetto dello sport come motore di sviluppo: dagli skidome ai surf-park, dal leisure al wellness
  • 16.50-17.00 Alessandro Bolis vice direttore, direzione commerciale e Marketing ICS Il Mutuo Verde: le agevolazioni per la riqualificazione dell’impiantistica sportiva per la sostenibilità

LE INFRASTRUTTURE SPORTIVE PER I GRANDI EVENTI

Progettare un’infrastruttura sportiva, parallelamente agli specifici approfondimenti tecnici, funzionali, distributivi e linguistici, significa oggi dialogare con nuove e flessibili logiche organizzative: gli spazi multifunzionali costituiscono nuove forme urbane dell’abitare, capaci di influenzare la mobilità, attirando a sé importanti quantità di popolazione, ritmate nei molteplici segmenti di tempo. L’inserimento di uno stadio all’interno del tessuto urbano delle città o la riqualificazione di strutture preesistenti diventa sempre più l’occasione per la creazione di un sistema fortemente interconnesso, capace di raccogliere tutte le potenzialità dell’area e ridefinire nuovi modi di fruizione del quartiere. Dalla progettazione della semplice struttura architettonica, lo “stadio” amplia i suoi confini includendo le aree limitrofe e definendo nuovi paesaggi urbani, nuovi spazi collettivi multifunzionali e aperti a più livelli di fruizione che integrano la natura quale elemento riqualificante e servizio ecosistemico per la città.

LANDSCAPE & STADIUM

  • 17.00-17.15 Alejandro Gutierrez Director di Integrated City Planning ARUP – Sport, cities and sustainable infrastructures
  • 17.15-17.35 Laura Gatti Fondatore Studio Laura Gatti – Il progetto del paesaggio per lo sport: il Nuovo Stadio Franchi, l’Arena Santa Giulia (Pala Hockey), il Nuovo Stadio dell’Atalanta e il Vittoria Bike Park
  • 17.35-17.50 Emilio Faroldi Prorettore Politecnico di Milano – Stadium ‘Scapes
  • 17.50-18.05 Silvia Prandelli – Populous – Stadi e Arene del nuovo millennio
  • 18.05 Conclusioni

 

CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI

NOTA BENE: per richiedere i Crediti Formativi Professionali, nella fase di registrazione è necessario specificare Codice Fiscale, Ordine di Appartenenza e N. di Matricola. 

  • Agli iscritti all’Ordine degli Architetti PPC partecipanti saranno riconosciuti 4 CFP
  • Agli Ingegneri partecipanti saranno riconosciuti n. 4 CFP dall’Ordine degli Ingegneri di Bergamo; si ricorda che ai fini del rilascio dei CFP obbligatoria la presenza al 100% della durata del Seminario.
  • Agli iscritti all’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestalipartecipanti saranno riconosciuti 0,5 CFP